Pop economix. Il grande show della finanza che ha innescato la crisi

Pop economix. Il grande show della finanza che ha innescato la crisi Davide Pascutti
  • Title: Pop economix. Il grande show della finanza che ha innescato la crisi
  • Author: Davide Pascutti
  • ISBN: 8897555756
  • Page: 291
  • Format:
  • Pop economix. Il grande show della finanza che ha innescato la crisi Davide Pascutti Pop economix Il grande show della finanza che ha innescato la crisi All inizio le famiglie non se ne accorgono perch i consumi calano poco Poi le imprese restano senza soldi perch le banche non ne prestano pi E senza soldi le imprese non possono investire non riescon
    All inizio le famiglie non se ne accorgono perch i consumi calano poco Poi le imprese restano senza soldi perch le banche non ne prestano pi E senza soldi le imprese non possono investire, non riescono a crescere e a pagare gli stipendi Cos cominciano a tagliare, ridurre, licenziare In quel preciso momento la crisi della finanza diventa la crisi di tutta l economia reale Dal crack Lehaman alla crisi greca, dalle difficolt delle banche nella zona euro alle rivolte del pane in nord Africa, la graphic novel tratta dal testo teatrale Pop Economix Live Show diventa uno strumento alla portata di tutti per capire l economia e la finanza.
    • [EPUB] ☆ Pop economix. Il grande show della finanza che ha innescato la crisi | by º Davide Pascutti
      291 Davide Pascutti
    • thumbnail Title: [EPUB] ☆ Pop economix. Il grande show della finanza che ha innescato la crisi | by º Davide Pascutti
      Posted by:Davide Pascutti
      Published :2020-02-16T01:39:49+00:00

    About Davide Pascutti


    1. Davide Pascutti Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Pop economix. Il grande show della finanza che ha innescato la crisi book, this is one of the most wanted Davide Pascutti author readers around the world.


    110 Comments


    1. col linguaggio semplice e diretto del fumetto viene ripercorsa la storia economica degli ultimi 15 20 anni cercando di far chiarezza su cause e meccanismi delle crisi economiche e conseguenti ripercussioni su economia reale e mercati.Non aspettatevi un trattato economico complicato e analitico il tutto molto semplice e diretto soprattutto a chi mastica poco di economia e finanza.Lodevole iniziativa visto che gli argomenti trattati sono purtroppo scarsamente conosciuti dalla maggior parte delle p [...]

      Reply

    2. Ho avuto l opportunit di intervistare uno degli autori dello spettacolo da cui tratto questo fumetto Il fumetto spiega in modo chiarissimo anche a chi non ha basi economiche le ragioni e i possibili scenari futuri dell attuale crisi economica.Una lettura che apre gli orizzonti

      Reply

    3. Quando si pensa ad un fumetto, si pensa a qualcosa di troppo semplificato A mio dire invece il giusto equilibro fra efficacia e semplicit , spiega tutto ci che necessario per capire che cosa ci ha fatto arrivare in questa situazione e chi sono i vei responsabili Il tutto senza far perdere interesse Davvero complimenti all autore

      Reply

    4. Ben scritto, interessante e disegnato molto bene.Pur essendo un fumetto ha saputo spiegare in modo semplice, ma esaustivo la genesi di una crisi che si sta ripercuotendo nella vita di tutti noi

      Reply

    5. Consegna nei tempi stabiliti Libro perfetto, l ho letto subito e lo porto sempre con me Ottimo Per una persona che non conosce la materia e vuole avvicinarsi a questo mondo

      Reply

    6. Racconta in modo efficace i motivi della crisi finanziaria ed economica, passando attraverso i mutui subprime, la cartolarizzazione, la politica monetaria, le bolle speculative, le agenzie di rating.Particolarmente adatto a chi non legge con a la graphic novel aiuta molto.

      Reply

    7. libro bellissimo, ma inviato in condizioni pessime tagliato sulla copertina e con la plastica ossidata spiacevole scoperta per il resto lo consiglio tantissimo

      Reply

    8. Non all altezza di un altro testo che ho letto, ma counque piacevole e interessante Non ho gradito molto la conclusione, tuttavia trovo che possa essere letto da chiunque anne che da chi ha studiato economia all universit.

      Reply

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *